Our resources page contains hundreds of professional resources available for free to all members. Please join if you would like to be an IACP member or login if you already are one.

Maria Cristina Bruno Voena

Via G. Verdi n.47
Torino, 10124
Italy
Office Phone: 3911889330
Member since 2011
Membership Type: IACP

Profession(s)

Lawyer, Mediator
Area(s) of Practice: Child Representative, Child's lawyer in Juvenile Court, Collaborative Law, Family Law, Guardian Ad Litem, Mediation, Real Estate Law
License(s): -Admitted to the Turin Bar 1981 -Supreme Court Lawyer since 2003

Professional Activities

-Senior Partner at Studio Legale Bruno Voena -AIAF (Associazione Italiana Avvocati per la Famiglia e per i Minori) National Board member -AIAF Regional Vice President -AIADC (Associazione Italiana Professionisti Collaborativi) member

Undergraduate Education

Classical Lyceum Vittorio Alfieri, Torino, Italy
University of Turin (Law degree magna cum laude 1978)

Comments

Sono fermamente convinta del fatto che la cultura della pratica collaborativa debba essere diffusa tra le persone affinché la separazione ed il divorzio non siano più il momento della vita caratterizzato da un drammatico conflitto nel quale vengono coinvolti pesantemente anche i figli, con grave dannno per la loro crescita ed il loro equilibrio. Mi attivo in ogni modo perchè questo mio pensiero trovi la giusta realizzazione tra la gente, in Italia e, in particolare, nella mia Regione, il Piemonte. Ho praticato per molti anni il diritto di famiglia tradizionale, facendo il possibile per aiutare i miei assistiti a concludere accordi di separazione consensuale. Ho imparato che il conflitto crea enormi danni, sia agli adulti, sia, in particolare, ai bambini, guastando in modo irreparabile le relazioni familiari. Ho anche imparato che gli accordi devono essere il più possibile condivisi e, soprattutto, voluti fortemente dalle parti. Attraverso la pratica collaborativa è possibile far sì che le parti risolvano i loro conflitti in modo civile, realizzando in prima persona un progetto di vita futura che li veda, sì, coniugi separati, ma genitori attenti e responsabili.